Novembre 11, 2016

Topics

“Colloqui” – Per una nuova e più inclusiva partecipazione

ColloquiAT.e 2019 si rinnova nella forma e nei contenuti e, ispirandosi al concetto di “Colloqui” da cui è nato il titolo del Congresso della associazione ArTec, vuole immaginare una modalità diversa di condivisione dei contributi di ricerca all’interno della community.

È prevista una forma più vicina alla tavola rotonda o al talkshow che alla sessione congressuale tradizionale, questo per stimolare e la partecipazione più allargata possibile al dibattito. I singoli contributi di ricerca non saranno più selezionati in termini qualitativi, ma vagliati e aggregati secondo filoni e tematiche interdisciplinari per favorire la condivisione delle informazioni e la partecipazione attiva durante il Congresso. Sarà affidato a una qualificata figura esterna alla nostra comunità, ad esempio un giornalista del settore, il compito di stimolare, provocare e gestire il dibattito che vedrebbe protagonisti gli stessi autori presenti e gli altri congressisti e partecipanti.

Parallelamente sarà richiesto a tutti coloro che inviano un contributo scritto di prepararne una versione digitale per immagini. Queste “Story Telling” sostituiranno la convenzionale sessione poster e, proiettate in sequenza, ci accompagneranno durante l’intero svolgimento del Congresso, fruibili anche nei momenti di pausa e di relax e circolanti in rete.

A_CONSTRUCTION HISTORY AND PRESERVATION
A1. Storia, memoria e conoscenza del costruito a scala territoriale, urbana e di edificio
A2. Caratterizzazione tecnica e prestazionale dei materiali per la costruzione
A3. Diagnostica per sistemi, sub-sistemi e componenti edilizi
A4. Gestione e valorizzazione economica del processo edilizio
A5. Recupero, riqualificazione, rigenerazione e agopuntura urbana

B_CONSTRUCTION AND BUILDING PERFORMANCE
B1. Archivi del futuro: gestione delle informazioni e Big Data
B2. Efficienza dell’edificio e comportamento degli utenti (User-Centered Design)
B3. Smart building: automazione, digitalizzazione e sicurezza
B4. Smart city: nuove tecnologie per la città

C_DESIGN AND BUILDING TECHNOLOGIES
C1. Luce e individualità architettonica
C2. Umanizzazione degli spazi della cura, del lavoro e dell’abitare
C3. Universal design e inclusione sociale
C4. Connotazione dei luoghi ai margini della città: il coraggio di demolire per riprogettare le periferie